184 – Settimana dello studente – sede Matisse Cave

image_pdfimage_print
Liceo Artistico Enzo Rossi Ministero Istruzione e Merito
LICEO ARTISTICO STATALE “ENZO ROSSI”
VIA DEL FRANTOIO, 4 – 00159 ROMA – TEL. 06/121123145 – C.F. 80203770583
DISTRETTO 13 – COD. MIN. RMSD06000G – RMSD06001L (SEDE CARCERARIA REBIBBIA)
RMSD060501 (PERCORSO II° LIVELLO – ROMA) – RMSD60512 (PERCORSO II° LIVELLO – CAVE)
www.liceoartisticoenzorossi.edu.it – e-mail: rmsd06000g@istruzione.it
SEDE STACCATA “Henri Matisse” Cave (RM) – SEDE STACCATA “C.C.F. Rebibbia”

Circolare n. 184 – A.S. 2023-2024 del giorno 09/02/2024  Protocollo n. 1478 del 09/02/2024  
Oggetto: Settimana dello studente – sede Matisse Cave
Destinatari: Famiglie, Studenti, Docenti, Segreteria, Personale ATA, DSGA

Nei giorni scorsi è pervenuta in presidenza la richiesta di autorizzazione di n° 5 giorni, dal 12 al 16 febbraio p.v., di attiivtà didattiche cogestite da parte del Rappresentate di istituto della sede di Cave, accompagnata da una dichiarazione di consenso alle iniziative da parte dei fiduciari di plesso.

Lo scrivente ritenendo che l’atteggiamento degli studenti della sede distaccata sia generalmente responsabile e meritorio di fiducia, e che ciò è stato anche dimostrato nella estraneità degli studenti di detta sede ai fatti dell’occupazione che ha colpito la sede centrale,  ha concesso, sulla base delle previsioni del PTOF, l’autorizzazione a vivere questa esperienza di condivisione e collaborazione degli studenti alla progettualità culturale e all’espressione del pensiero.

L’esperienza di cogestione dovrà convivere con le finalità istituzionali della scuola e rispettarne i diversi ruoli, soprattutto quello dei docenti, sui quali grava l’impegno maggiore di formazione e di educazione delle giovani generazioni.

Una scuola che riesce a fare sua l’esperienza di partecipazione degli studenti è comunque una scuola attiva, che si apre in termini concreti e leali alle novità e ai mutamenti che accompagnano la crescita delle nuove generazioni.

Al fine di predisporre condizioni adeguate sul piano della sicurezza e la tutela dei diritti di tutti i soggetti coinvolti, si dispone il seguente assetto organizzativo:

  • Il Programma dell’autogestione sarà reso noto quotidianamente e affisso alla bacheca posta nell’atrio del plesso, inoltre ci saranno attività obbligatorie programmate dalla presidenza.
  • L’orario delle lezioni e di servizio dei docenti si svolge come di consueto, per tutte le ore.
  • I ricevimenti dei genitori e le attività programmate di PCTO già programmate si svolgeranno regolarmente.
  • Le attività proposte sono opzionali; coloro che intendono svolgere la normale lezione ne hanno diritto; il docente ha la responsabilità del regolare svolgimento dell’attività didattica e, in caso non vi sia didattica ordinaria, della sorveglianza degli studenti e della immediata segnalazione ai referenti di plesso, di eventuali comportanti non rispettosi del Regolamento di istituto e del patto di corresponsabilità.
  • Alle ore 8.00 gli studenti si dovranno trovare nelle loro aule dove i docenti faranno il normale appello annotando sul RE elenco degli studenti impegnati nella cogestione.
  • Gli alunni durante la cogestione devono tenere un comportamento adeguato alla struttura scolastica, è fatto divieto di utilizzare i PC in dotazione delle classi e i laboratori se non in presenza dei docenti e comunque sempre dietro loro esplicita autorizzazione.
  • Si ricorda che durante l’autogestione eventuali danni riscontrati verranno addebitati agli alunni della classe;
  • Gli studenti non possono allontanarsi dalla scuola durante l’orario di funzionamento delle lezioni e della cogestione, se non nelle modalità autorizzate previste dal regolamento.
  • Alle ore 14:45 tutti gli studenti partecipanti all’autogestione si dovranno recare nelle loro aule dove i docenti dell’ora faranno un secondo appello per verificare le presenze, dopo di che gli studenti usciranno al suono della campanella.
  • Nello spirito di favorire l’aumento del senso di responsabilità nei giovani, gli studenti, come durante le assemblee, garantiranno un “servizio di sorveglianza” che, insieme al personale, curerà l’osservanza del regolamento.
  • Gli studenti avranno cura dei propri valori ed effetti personali, evitando di lasciarli incustoditi e parteciperanno alle iniziative nel rispetto del Regolamento d’Istituto.
  • Per nessun motivo sarà consentito agli studenti di stazionare inattivi al di fuori degli spazi autorizzati.
  • Lo svolgimento e il completamento delle attività programmate è subordinato al pieno rispetto del Regolamento di Istituto.

Oltre a prestare vigilanza secondo il proprio orario di servizio, se non occupati con attività didattiche ordinarie, i docenti sono invitati e a collaborare all’organizzazione delle attività alternative affinché gli studenti possano contare sul contributo e la guida dei loro insegnanti. 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof. Danilo Vicca

Documento informatico firmato digitalmente
ai sensi del D.Lgs 82/2005 s.m.i. e norme correlate